La RAEL ha iniziato la propria attività di installazione di impianti elettrici nel 1948 come Impresa individuale, grazie all'opera del suo fondatore Giuseppe Carioti che decise di continuare in proprio l'attività di impiantista elettrico affinata nel tempo prima presso la COOPERATIVA ELETTRICISTI GRANDE GENOVA e poi presso la ICEL, Impresa Costruzioni e Lavori in Genova. Inizialmente l'attività dell'azienda si concentrò sulle riparazioni di piccoli apparecchi radio, e sulla manutenzione e riparazione di impianti elettrici civili (Il nome RAEL è ottenuto dall'unione delle prime due lettere delle parole radio ed elettricità).

Ben presto però il raggio d'azione della RAEL si estese al campo dell'illuminazione pubblica e l'entusiasmo per la ricostruzione degli anni del dopoguerra la videro impegnata in numerosi progetti riguardanti l’illuminazione pubblica di varie zone della provincia di Genova. Tale azione è andata estendendosi ed intensificandosi a tal punto negli anni da potere affermare che non c'è zona della città di Genova in cui la RAEL non sia intervenuta per l'installazione di piccoli o grandi impianti di illuminazione pubblica.

Dal 1960 RAEL ha ampliato il settore di attività dedicandosi anche alla costruzione ed installazione di segnaletica verticale luminosa occupandosi successivamente anche della installazione di impianti semaforici. In seguito, oggetto di attività sono diventate anche l'impiantistica civile e quella industriale.

L'attività della RAEL (trasformatasi nel 1985 in società in accomandita semplice e nel 1997 in società a responsabilità limitata) si è andata estendendo di pari passo con la sua struttura ed il suo organico arrivando ad occupare attualmente sei impiegati di estrazione tecnico-amministrativa e venticinque addetti alla installazione di impianti. La RAEL Srl ha esteso negli anni la portata della sua azione, spostandosi dal piano locale a quello nazionale e preparandosi per le sfide europea che la attende nel prossimo futuro.